28-02-2021 – Il giro delle due cascatelle (“u strittu” e Rocca dei Fiori)

Dato che nn piove da 2 settimane abbiamo provate a fare questo giro, in inverno abbastanza pieno di pozzanghere e così, scendendo verso il fondovalle di Marineo (u strittu), abbiamo faticato un pò in mezzo ai rovi e cespugli per trovare la via, ed infine lo spettacolo della cascatella, molto simile a quella delle “Due rocche” a Corleone. Dopo le foto di rito è iniziata la salita per andare agli antici ruderi di Quganah, e visitare la cascatella di Rocca dei Fiori (se ne parla a questo link, anche nei commenti). Questo volta ci siamo avventurati per la parte superiori e per non farci mancare nulla … godetevi le foto … eheheheh ….

Pubblicato in Bike | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Monte Gulino (Comune di Misilmeri)

Date le imposizioni della quarantena comunale, siamo stati costretti ad inventarci un giro nel circondario del Comune di Misilmeri. Quale migliore occasione per tornare sul nostro Monte Gulino per qualche percorso inedito e poco noto ai più ?
Detto fatto ! 1.000 mt dsl in soli 20 Km, salite a tignitè, percorso off road, discese a scavezzacollo e chi più ne ha, più ne metta, con sorpresina finale.

Pubblicato in Bike | Lascia un commento

Moharda, vers. soft

Oggi diversi imprevisti ci hanno impedito di complettare il giro in programma, prima una lunga attesa ad un nuovo amico un pò lento per il nostro giro, poi una valvola che perddeva, infine una catena rotta che assieme ci hanno fatto accumulare oltre 1h:15m di ritardo, ed abbiamo dovuto contentarci del ‘pagliaio’, di cui in foto … vedete i resti , dopo l’esteso incendio di questa estate.

Pubblicato in Bike | Lascia un commento

Giro fuori porta – Collesano

Ogni tanto un giro fuori porta. Mi sono messo più volte a rischio di cappottarmi, ma sono riuscito a fare qualche foto on running su sterrato … eheheheh
Un ringraziamento particolare va a Giuseppe per averci fatto da Cicerone.

Pubblicato in Bike | Lascia un commento

Prova percorso Randonne MTB

Partiti da Misilmeri in leggero ritardo, a causa malessere del sottoscritto, pensavo di ritirarmi dopo qualche oretta, ed invece è stato un crescendo … più pedalavo e più stavo meglio .. la mtb la mia droga !
Dopo la zero – 1000 della pizzuta, siamo scesi a S. Giuseppe Jato, per salire su Monte Signora … ricordavo che era dura, ma dal lato S. Giuseppe Jato è stato ancora più dura … La salita interminabile, tratti con pendenze anche impegnative, tornanti e ancora salita … nn finiva mai, l’ho detto ? eheheheheh ….
E questa la prospettiva del nostro Giuseppe P.
_______________________________

È stato uno dei giri più duri che ho affrontato in mtb… La giornata era dedicata nel fare una parte di randomarathon in mtb partendo da misilmeri e approfittare anche nel fare una tappa di calendario 2020. Si parte ore 6:50 da casa per scendere a Palermo salendo c.so Calatafimi, da qui tutta salita in asfalto con una pendenza media dal 8/10% senza un minimo per poter rifiatare. Siamo a Monreale, poi Poppo e Giacalone, il freddo che tagliava faccia e gambe. Svolta a sx e poi a dx e si va a prendere lo sterrato che ci porterà fino alla pizzuta. Si scende e siamo a portella della ginestra ore 10:00 come da programma stabilito. Qui Il grande dubbio, scendiamo verso San Giuseppe Jato oppure facciamo la via del ritorno visto che già abbiamo una cinquantina di km sulle gambe e più di 1000mt di dsl.??… raduniamo i più pazzi e incoscienti eheh e scendiamo verso San Giuseppe jato sotto una leggera pioggerellina. I gradi sono all’incirca 10 per il momento . Qui primo punto di controllo e dopo una serie di svolte si presenta dinanzi a noi sua maestà monte signora. Le prime rampe fino al 17% non ci lasciarono tregua, ma continuavamo sempre a salire… Garmin sempre sotto controllo per capire cosa mi aspetti. I tornati salgono sempre di più, fino ad un certo punto ci ritroviamo in una discesuccia fino ad un cancello, lo attraversiamo, uno strappetto e svoltiamo a dx… le gambe cominciarono a chiedere il conto ma il mio ciclocompunter mi avvisa che c’è ne ancora una seconda di salita come la prima che abbiamo appena affrontato. Siamo punto e a capo, i crampi sempre in sotto fondo ma siamo ancora molto lontani da casa mentre nuvole nere all’orizzonte. L’altimetria aumenta ma quel punto che vedevo sul garmin per arrivare allo scollinamento sembrava che non lo raggiungessimo mai. Quasi stremato riusciamo a scollinare e giù fino di nuovo a Giacalone Pioppo Monreale e infine Misilmeri. 6 ore di pedalata più di 100km e più di 2000 mt di dsl….
Il giro che abbiamo fatto è stato un modo per fare compagnia ai ragazzi che hanno fatto la randonee, ma è stato bello e gratificante per me riuscire a fare uscite del genere per gente come noi che siamo Bikers della domenica😉


Pubblicato in Bike | Lascia un commento